Report Campionato

La Roma perde in casa con l’Atalanta 0-1, nella gara in cui probabilmente propone la migliore prestazione della stagione per gioco e continuità.
18 SETTEMBRE 2022 Stadio Olimpico
Roma
01234567890
Roma
01234567890
ATALANTA
ATALANTA
35' pt SCALVINI

La partita in breve: Roma 0 Atalanta 1. Forse la migliore partita della stagione

Roma – Stadio Olimpico 20:45

Il dato finale recita 21 tiri verso la porta di Sportiello, contro 4 dell’Atalanta. 5 nello specchio nerazzurro, uno in quello giallorosso. Ovvero, il gol decisivo di Scalvini nel primo tempo.

Un vero peccato, anche per la cornice da brividi sugli spalti prima dell’inizio. Tutto lo stadio – ad eccezione della curva Sud – è ricoperto di cartoncini gialli e rossi. Scenografia che riporta la mente all’Olimpico incartato del Roma-Juventus 3-0 del 1986.

La cronaca. Al 2’ colpo di testa di Smalling da calcio d’angolo di Pellegrini, palla alta. Al minuto 8 l’Atalanta perde il portiere per uno scontro fortuito di gioco tra Musso e Demiral. Al posto dell’argentino, entra Sportiello. Al 28’ squillo della Roma, dopo un’azione insistita, Cristante prova il destro dai venti metri, a lato. Al 32’ ci prova anche Ibanez dalla distanza, Sportiello in due tempi.

Al 35’ l’Atalanta, al primo tiro in porta della partita, trova il gol. Hojlund lavora un pallone sulla destra, scarica su Scalvini al limite dell’area, il difensore insacca con un tiro a giro sul palo basso. Al 41’ Roma vicinissima al pareggio, Abraham si invola in profondità, a tu per tu con Sportiello manda fuori.

Un minuto dopo è Abraham a suggerire, Ibanez è davanti al portiere, ma la sua conclusione è respinta. Al 45’ un’altra occasione ghiotta: Celik dentro per Abraham, il 9 a due passi conclude, Sportiello in angolo. Da segnalare anche una strattonata in area atalantina a Zaniolo da parte di Demiral, ma non viene considerata illegale.

Nel secondo tempo, la Roma parte arrembante. Zaniolo cade due volte in area a distanza di pochi minuti per interventi più o meno composti di Okoli, ma Chiffi e il Var giudicano tutto regolare. Mourinho viene espulso per proteste, l’Olimpico si infiamma. Al 22’ Ibanez irrompe da calcio d’angolo di testa, fuori di poco. La squadra di Mourinho è in partita, ad ogni affondo dà la sensazione di essere pericolosa. Al 24’ Abraham per Pellegrini, tiro dal limite troppo debole.

Un minuto dopo Muriel in contropiede, destro, largo. Al 28’ destro di Abraham, Sportiello blocca con difficoltà. Qualche istante dopo c’è Zaniolo, alto di poco. Al 42’ grossa chance per Shomurodov, su cross di Celik, fuori. Non entra più, la palla in porta. Vince l’Atalanta.

7° GiornataCLASSIFICA SERIE A

SQUADRAGP
NAPOLI717
ATALANTA717
UDINESE716
LAZIO714
MILAN714
AS ROMA713
INTER712
JUVENTUS710
TORINO710
FIORENTINA79
SASSUOLO79
SPEZIA78
SALERNITANA77
EMPOLI77
LECCE76
BOLOGNA76
VERONA75
MONZA74
CREMONESE72
SAMPDORIA72

AS ROMAMATCH REPORT

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini (42’ st Zalewski), Smalling, Ibanez; Celik, Cristante, Matic (22’ st Belotti), Spinazzola; Pellegrini, Zaniolo; Abraham (34’ st Shomurodov)

Allenatore: Mourinho

ATALANTA (3-4-2-1): Musso (8’ pt Sportiello); Toloi, Demiral, Scalvini (1’ st Okoli); Hateboer, De Roon, Koopmeiners, Maehle; Ederson (43’ st Malinovskyi), Pasalic (29’ st Lookman); Hojlund (1’ st Muriel)

Allenatore: Gasperini

ARBITRO: Chiffi di Padova

MARCATORE: 35’ pt Scalvini

NOTE: spettatori 61.335, terreno gibboso, pomeriggio sereno, capitano Roma Pellegrini, maglia Roma rossa, pantaloncini rossi, calzettoni rossi, recupero 3+5, angoli 5-1, ammoniti Maehle, Toloi, Hateboer, Demiral, De Roon, Koopmeiners, Malinovskyi

VUOI ENTRARE A FAR PARTE DEL NOSTRO CLUB?

ROMA CLUB LUCANIA

logofooter

Sono un gruppo di amici accomunati
dalla passione per la Magica Roma.
Passione che da Matera si è allargata non solo a tutta la Basilicata ma anche alle regioni limitrofe e che ha portato a creare nel 2016 il ROMA CLUB LUCANIA.

ULTIMI ARTICOLI

Tutti i contenuti © copyright Roma Club Lucania - I Briganti Giallorrossi. Tutti i diritti riservati.